Proverbi e modi di dire

prov

Musei

Storia di Stradella

La grande politica; Depretis e il trasformismo

Il motociclismo e le moto di Stradella; Alpino e Ardito

osto

L'industria della fisarmonica a Stradella

fisarm

Angeles Mastretta parla delle sue radici Stradelline

La copertina del libro di Angeles Mastretta "L'emozione delle cose"

Ángeles Mastretta  è una scrittrice messicana la cui produzione letteraria annovera diversi best sellers internazionali. In più occasioni ha parlato del papà che ritornò dall’Italia portando la malinconia come unico bagaglio. Angeles è di sangue Italiano da parte degli ascendenti paterni, e le piacerebbe seguire le tracce che da Puebla si perdono a Stradella, nell’Oltrepò Pavese, per riempire una lacuna della memoria.

Il Papà, Carlo Mastretta. era nato a Puebla (Messico) nel 1912 ma aveva studiato all’Università di Pavia, dove si era laureato in ingegneria. Era stato inviato in Italia dal padre, lo Stradellino Marco Mastretta, emigrato in Messico, nonno di Angeles. Dice di se stessa: “In Italia sono una scrittrice messicana, e quando rispondo alle interviste  o devo esprimere pensieri più sofisticati di quelli necessari per ordinare una pastasciutta a Stradella, lo faccio senza il minimo dubbio, con allegria e inevitabilmente in spagnolo.

“Ho due urne, due mucchietti di sabbia, le mie due ceneri” è l’unico capitolo di un romanzo che Ángeles Mastretta vorrebbe avere la forza di scrivere. “Ma quando ho cominciato a farlo mi ha invaso la tristezza, ho avuto un attacco di panico. Sono morti tutti i parenti di cui avevo notizia in Italia. Tracce che ho continuato a cercare in ognuno dei miei viaggio di promozione dei miei romanzi a Milano, ovunque fossi. Vorrei indagare il passato, ma non so se riuscirò a farlo”. (2009)

Ángeles Mastretta ne “L'emozione delle cose” 2012) ci racconta piccoli frammenti di passato, di presente, di vita quotidiana che in un modo o nell'altro hanno condizionato o condizionano la sua vita. Cose che l'hanno fatta sorridere e cose che l'hanno fatta e ancora la fanno stare male. Avrebbe dovuto scrivere un romanzo, questa era la sua intenzione originale, quello che un po' tutti le chiedevano, ma la sua mente era altrove, rivolta ancora alla morte della madre che fatica ad accettare. E quindi ha preso la penna e ha scritto quello che la sua mente le diceva di scrivere e di raccontare, per cercare in qualche modo di affrontare il lutto. Parte dal suo passato, dalle origini Stradelline del nonno paterno, parla dei lutti che hanno colpito la famiglia, ma anche dei momenti di gioia, racconta di lei che diventa grande, che si sposta in città, che inizia a scrivere, che si innamora e fa figli.

LC

 

Conferimento del titolo di Città

stradcit

On line

Abbiamo 91 visitatori e nessun utente online

Dagli archivi di Rinaldo Brambilla

Le associazioni senza scopo di lucro

Stradellini nel mondo

"Stradella Nostra" si propone di far conoscere le tradizioni, la cultura, gli usi di Stradella e di promuovere l'immagine della città nel mondo. Amministratori Luigi Casiraghi e Angelo Fiori. Webmaster Luigi Casiraghi. Privacy: I nominativi pubblicati sul sito sono estratti da pubblici registri on line. In ogni caso, se qualcuno ritenesse violati i principi di privacy o semplicemente non gradisse la pubblicazione dei dati, e avendone titolo, ad esempio per ragioni di parentela,  ne richiedesse la cancellazione, questa verrebbe eseguita subito senza formalità alcuna. La richiesta può essere fatta a questa mail luigi23091951@gmail.com 

webmasterLuigi è webmaster di questi siti no profit: www.unitre-stradella.it www.stradellanostra.it www.motoclub-stradella.it www.proloco-stradella.it www.torre-civica.it www.gatteoclub.it